Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky

Capolavori dalla Fondazione Maeght

Verona, Palazzo della Gran Guardia
16 Novembre 2019 - 5 Aprile 2020

a cura di Marco Goldin

cartonato, cm 28 x 23
pp. 280, 209 ill. a colori

con un saggio di Marco Goldin;
schede delle opere
di Marco Goldin e Silvia Zancanella.

Il catalogo della mostra

Un catalogo che è piuttosto un libro dedicato principalmente alla vicenda di Alberto Giacometti, il grande artista svizzero nato nel 1901 e morto nel 1966.
Con il suo consueto narrare comprensibile e coinvolgente, Marco Goldin vi farà entrare nel mondo giacomettiano, sia dal punto di vista biografico che da un punto di vista che potremmo definire quasi geografico. Infatti, a seguito dei suoi soggiorni nei luoghi natali dell’artista in Val Bregaglia, Goldin quasi ci accompagna per mano tra boschi e picchi montuosi, tra torrenti e laghi che hanno contato sempre, fino al termine della sua vita, nell’immaginazione dell’artista svizzero. E poi naturalmente il celebre atelier a Stampa, la strada verso il Maloja, la casa per le vacanze estive davanti al lago di Sils. Poi Parigi e l’atelier diventato mitico al 46 di rue Hippolyte - Maindron, che non lascerà mai fino alla sua morte.
La forza iconica delle sue sculture universalmente celebri, il brulichio dei suoi disegni, l’accendersi del colore nei quadri. E poi tutti gli incontri e le amicizie, da Breton a Picasso, da Sartre a Beckett. Insomma, un libro fondamentale per conoscere meglio un artista tanto straordinario.